Acrilammide e Glicazione - Mago Farina
2263
post-template-default,single,single-post,postid-2263,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-16.7,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Acrilammide e Glicazione

 

 

 

 

 

 

In questi ultimi tempi, la ricerca si è occupata anche di come le alte temperature possano cambiare, e di molto, la salubrità degli alimenti. È stato scoperto che i prodotti amidacei, come patate, pane, pizza e dolci prodotti con la farina, possono essere resi addirittura cancerogeni, se esposti a temperature di cottura troppo alte, specialmente se in presenza di forte ventilazione. Una sostanza denominata “Acrilammide” si forma nell’alimento e lo rende dannoso per la salute.

Per prodotti come la pizza, che possono essere composti anche con affettati, verdure e formaggi vari, le alte temperature producono un anomalo legame fra carboidrati e proteine, o fra carboidrati e lipidi: questo processo è definito col termine “Glicazione” ed è ugualmente pericoloso per la nostra salute.

Appare importante, dunque, verificare che i prodotti alimentari siano preparati da quanti hanno studiato queste novità, prima di porsi dalla parte dei produttori di alimenti.

Mago Farina ci ha già pensato da un bel po’ ed è per questo che ci può offrire dei prodotti “incantevoli”.